stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Mazara, il Comune evita il dissesto ma i cittadini dovranno stringere la cinghia
IN EDICOLA

Mazara, il Comune evita il dissesto ma i cittadini dovranno stringere la cinghia

Ci sarà da stringere la cinghia per i prossimi 14 anni. Il comune di Mazara evita il default ma ci saranno lacrime e sangue per i cittadini. A causa del disavanzo accertato dalla Corte dei Conti, la Giunta ha approva il piano di misure correttive e la rideterminazione del risultato di amministrazione 2019. Bisogna ripianare i circa trentaré milioni di euro di disavanzo con quote annuali di circa 2milioni 360mila euro per 14 annualità, proponendo al Consiglio misure correttive di maggiori entrate strutturali per 981 mila euro e minori spese per circa un milione 380mila euro. Le decisioni scaturiscono a seguito della deliberazione del 16 novembre scorso dalla Corte dei Conti, Sezione regionale di Controllo per la Regione Siciliana, che ha accertato un disavanzo di oltre trentatré milioni.

Sul Giornale di Sicilia oggi in edicola un servizio di Salvatore Giacalone

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X