stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Inchiesta sui parcheggi a Erice, annullata l'ordinanza cautelare del consigliere Massimo Toscano
CASSAZIONE

Inchiesta sui parcheggi a Erice, annullata l'ordinanza cautelare del consigliere Massimo Toscano

di
erice, Trapani, Politica

Inchiesta parcheggi ad Erice. La Cassazione rigetta il ricorso presentato dalla Procura e riconferma di fatto quanto sostenuto dal Tribunale del Riesame di Palermo che a luglio scorso annullarono l’ordinanza cautelare firmata dal gip Caterina Brignone nei confronti del Consigliere comunale di Trapani Massimo Toscano Pecorella.

Massimo Toscano era indagato assieme alla sorella, Daniela Toscano, sindaco di Erice nell’inchiesta sul cosiddetto scandalo dei parcheggi di Erice. «Con la fiducia che ho sempre risposto e che continuo a riporre concretamente nella Magistratura, confermata dalle pronunce sia del Tribunale del Riesame a Palermo che della Corte di Cassazione a Roma – dice Massimo Toscano Pecorella – continuo il mio impegno istituzionale».

I due fratelli Toscano Pecorella ebbero applicata dal gip la misura cautelare del divieto di dimora a Erice e Trapani, provvedimento che i giudici del riesame annullarono, respingendo fra l’altro l’alt ro appello contro l’ordinanza del gip, proposto dalla Procura, con il pm Franco Belvisi titolare delle indagini, che aveva insistito per la misura cautelare degli arresti domiciliari per i due Toscano Pecorella. Per l’avvocato Massimo Toscano Pecorella lo scorso 19 gennaio il caso è arrivato in Cassazione. I giudici delle Cassazione hanno respinto il ricorso presentato dalla Procura e riconfermando di fatto quanto sostenuto dal Tribunale del Riesame di Palermo. Sostanzialmente si è formato il giudicato cautelare che esclude i gravi indizi di colpevolezza. A breve saranno depositate le motivazioni.

«Ringrazio di cuore tutte le manifestazioni di stima pervenute in questi mesi – conclude Toscano. Permettetemi di ringraziare per l’impegno e la professionalità mostrata in tutto questo periodo, i legali che mi hanno assistito durante questa ingiusta vicenda, ovvero Umberto Coppola e Orazio Rapisarda del foro di Trapani». Il 2 Febbraio prossimo gli stessi giudici di Cassazione si pronunceranno sul ricorso presentato dalla Procura di Trapani contro l’o rd i - nanza del riesame che rimise in libertà il sindaco di Erice

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X