stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Rifiuti radioattivi, il Comune di Salemi dice "no"
IL CASO

Rifiuti radioattivi, il Comune di Salemi dice "no"

Salemi dice «no» a un deposito di rifiuti radioattivi in provincia di Trapani. «L'intera provincia - dice la giunta del sindaco Domenico Venuti (Pd) - da anni è impegnata ad aumentare il proprio appeal turistico e a guadagnare le attenzioni dei mercati internazionali con i propri prodotti agroalimentari, frutto di un lavoro rispettoso dell’ecosistema: davanti a un territorio che punta sull'ambiente, sulla storia e sulle bellezze naturalistiche appare fuori da ogni logica la possibilità, seppur remota, che venga scelta proprio questa provincia come luogo per un deposito di rifiuti radioattivi».

«La Sicilia - prosegue l'amministrazione di Salemi - ha già pagato un prezzo altissimo in passato in termini ambientali e non è immaginabile che l'Isola venga penalizzata ancora una volta. C'è tempo per presentare le controdeduzioni e illustrare, dati alla mano, l'assoluta impercorribilità di questa strada».

Anche l’ex procuratore aggiunto di Palermo Antonio Ingroia, con alcuni video pubblicati su facebook, si è schierato contro una eventuale discarica di rifiuti radioattivi da realizzare nel territorio di Calatafimi-Segesta. ANSA

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X