stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Pescatori di Mazara sequestrati, Di Maio: "Non cediamo ai ricatti"
MINISTRO DEGLI ESTERI

Pescatori di Mazara sequestrati, Di Maio: "Non cediamo ai ricatti"

«Stiamo lavorando per riaverli ma senza cedere ai ricatti. E’ inaccettabile che Haftar dica che ce li ridà se noi gli restituiamo quattro scafisti": lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio nel corso di un'Agorà digitale' su Zoom, cui partecipano circa 200 persone.

«Il problema è che sono andati in acque che noi da dieci anni sconsigliamo e sono finiti nelle mani di un autoproclamato governo e un’autoproclamata milizia che dice che hanno violato la zona militare e ora sono in stato di fermo», ha detto Di Maio, sottolineando di dirlo «non per loro ma per i prossimi perché è un’abitudine andare a pescare lì ed è un problema».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X