stampa
Dimensione testo
DA GDS IN EDICOLA

Alcamo, una banca dati per contrastare l'evasione

di

Una banca dati infallibile quella messa su nell'ultimo mese e mezzo dal Comune di Alcamo. Per la prima volta ufficio Tributi e lo sportello unico per le attività produttive dialogano e scoprono centinaia di esercenti e imprenditori evasori della tassa sui rifiuti.

«Fantasmi» che hanno creato un buco da circa un milione di euro. Per loro però finisce qui la pacchia. Sono in fase di partenza le procedure di recupero: la somma raccolta servirà a ripianare i maggiori costi del servizio di raccolta dei rifiuti che sono maturati quest'anno ed eviterà un aumento del tributo chi invece onestamente e con sacrifici ha sempre pagato.

Il lavoro porta la firma della neodirigente della Direzione 5 Riscossione entrate Tiziana Vinci che ha praticamente posto in essere le "misure correttive" che in materia erano state emanate dal segretario generale del Comune Vito Bonanno e fatte proprie dal consiglio comunale che aveva votato apposita delibera in merito.

L'articolo nell'edizione di Trapani del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X