stampa
Dimensione testo
DA GDS IN EDICOLA

Selinunte, scoppia la protesta dei pescatori. Il Genio Civile: "Effettuati solo interventi urgenti"

Conclusi i lavori di rimozione di una parte delle alghe dal porto, di Marinella protestano i pescatori. L'ingegnere capo del Genio Civile Giancarlo Teresi replica: "abbiamo solo effettuato un piccolo intervento d'urgenza ,parte dei soldi rimasti serviranno per i lavori della riqualificazione globale del porto con i fondi del Patto per il Sud".

I pescatori si sarebbero aspettati qualcosa di meglio, ma la somma stanziata era irrisoria circa 40.000 compreso gli oneri di smaltimento che sono abbastanza forti. Una presa di posizione dei pescatori che hanno "quasi bloccato i lavori", alla Cogemat srl, ha fatto arrivare al Marinella lo stesso ingegnere capo del Genio Civile di Trapani che si è a lungo soffermato con gli stessi pescatori, spiegando che quelle somme stanziate dalla Regione,prevedevamo solo di consentire un migliore attracco.

Certo la rimozione di alghe nel braccio di levante per una trentina di metri ha fatto ben poco o quasi niente e adesso non si sa se verranno fatti ulteriori interventi, visto che la ruspa è andata via.

Giacomo Russo pescatore comprende benissimo la situazione: "Era auspicabile che fosse arrivata una piccola chiatta che avrebbe fatto meglio sicuramente soprattutto all'ingresso del porto e dobbiamo dare atto all'on Tony Scilla e all'assessore regionale Marco Falcone di esserci stati vicini fino ad ora".

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X