DA GDS IN EDICOLA

Calatafimi, si insedia la giunta. Accardo: "Daremo speranze"

di

Da ieri è pienamente operativa l'amministrazione comunale di Calatafimi dopo l'esito delle elezioni amministrative dello scorso 28 aprile. A giurare tutti e quattro gli assessori indicati dal neosindaco Antonio Accardo, 72 anni, insegnante in pensione, risultato il primo eletto con 1.931 voti surclassando lo stagionato politico e già sindaco calatafimese Nicola Cristaldi che si è fermato a quota 1.332.

La squadra assessoriale è quasi tutta in rosa: accanto ad Emanuela Fanara, 40 anni, psicoterapeuta e già assessore ai Servizi sociali del Comune nella passata legislatura, figurano Eliana Bonì, 32 anni, laureata in Scienze del turismo culturale e specializzata in lingue moderne e traduzioni per le relazioni internazionali, impegnata nel campo dell'incoming turistico, ed Aurelia Marchese, 42 anni, avvocato.

A chiudere il cerchio l'unico uomo, Antonio Simone, impiegato all'ispettorato provinciale all'Agricoltura di Trapani. Accardo si porta dietro anche una maggioranza di ben 8 esponenti sui 12 che si siederanno dietro gli scranni: ad essere stati eletti, oltre agli assessori Fanara e Bonì che, salvo rinunce, ricopriranno il doppio incarico, anche Filippo Cangemi, Piera Costa, Sebastiano Craparotta, Paolo Fascella, Mario Minore e Francesca Sgroi.

L'articolo nell'edizione di Trapani del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X