PEF

Alcamo, raccolta dei rifiuti: servono 500 mila euro in più
 

L'anno scorso aumenti di 400 mila euro, quest'anno altra amara sorpresa: altri 500 mila euro. Ad Alcamo continua a lievitare il costo del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti e ciò che è paradossale è che avviene in un territorio in cui oramai la media della differenziata ha raggiunto abbondantemente il 60 per cento.

Nel Pef, il piano economico finanziario del Comune, è stato calato quest'altra impennata della variazione del servizio rifiuti e rischia di creare l'ennesimo malcontento.

Anche perchè lo scorso anno il «ricarico» degli aumenti era stato sobbarcato quasi interamente sulle spalle delle famiglie che hanno dovuto subire in media aumenti sulla bolletta del 2018, rispetto a quella del 2017, di circa il 10 per cento. Il che si è concretizzato con ritocchi all'insù, a seconda del numero dei componenti del nucleo familiare, da 15 a 30 euro.

L'articolo nell'edizione di Trapani del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X