stampa
Dimensione testo
COMUNE

Occupazione del suolo pubblico a Trapani, il giro di vite dell’amministrazione

di
occupazione suolo pubblico Trapani, Trapani, Politica

Cambiano le regole per ciò che riguarda l’occupazione del suolo pubblico: questa è la proposta della giunta Tranchida che vorrebbe rendere più repressive le pene per chi abusivamente usufruisce del suolo pubblico. La giunta ha approvato la delibera, ma la palla ora passa al Consiglio Comunale che dovrà approvare o respingere la modifica al regolamento.

«Si tratta di un provvedimento necessario – afferma il sindaco Giacomo Tranchida – poiché la vivibilità della nostra città, dipende non solo dal rispetto delle regole, ma anche da come possiamo gestire e migliorare gli arredi urbani. Registro, purtroppo, veri e propri abusi in danno dei pedoni con occupazioni sull’intero marciapiede. Ora basta. Cambia-Menti».

La modifica scaturisce dalla inefficacia delle precedenti norme regolamentari, secondo quello che scrive l’amministrazione comunale. Al riguardo si è accertato che risultava sempre più diffusa l’insorgenza di fenomeni generalizzati di occupazioni abusive di suolo pubblico da parte di esercenti di varie attività economiche, avvenute in difformità alla relativa autorizzazione rilasciata o in assenza di titolo.

L'articolo nell'edizione di Trapani del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X