stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Campobello, il sindaco a giudizio per diffamazione
SCONTRO IN CONSIGLIO

Campobello, il sindaco a giudizio per diffamazione

di

CAMPOBELLO. Lo scontro, stavolta, è finito sul piano giudiziario tra il movimento “Io amo Campobello” e il sindaco di Campobello di Mazara, Giuseppe Castiglione. Il primo cittadino dovrà comparire il 23 marzo prossimo davanti al Giudice di Pace di Castelvetrano per rispondere del reato di diffamazione.

A querelarlo il 18 novembre sono stati proprio i due consiglieri comunali del movimento “Io amo Campobello”, Gaudenzia Zito e Giacomo Gentile che – è oramai noto – sono passati all’opposizione dell’Amministrazione comunale dopo che in campagna elettorale e nel primo semestre di legislatura lo hanno sostenuto con l’intero movimento.

Il sindaco è finito a giudizio perché, secondo quanto hanno scritto i due consiglieri nella querela e ha ripreso il pubblico ministero nel decreto di citazione, avrebbe fatto alcune affermazioni diffamanti durante un consiglio comunale dell’agosto scorso.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X