stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Tari ad Alcamo, slitta di un mese la prima rata
COMUNE

Tari ad Alcamo, slitta di un mese la prima rata

di

ALCAMO. È stato dato un mese di tempo in più, a disposizione dei contribuenti ad Alcamo, per pagare la prima rata della tassa sui rifiuti per l'anno 2015. Dopo pressanti richieste di chiarimenti da parte della cittadinanza alcamese, e che a lungo erano rimaste senza una risposta ufficiale da parte del Comune di Alcamo tenuto ad informare tempestivamente la popolazione, ecco che soltanto ieri, ben dieci giorni oltre la data di scadenza che era stata fissata per il pagamento della prima rata della Tari, il Municipio si è premurato di diffondere una nota ufficiale, per spiegare che tale scadenza è slittata al 16 novembre.

Nella nota che è stata diramata ieri, infatti, "l'amministrazione comunale di Alcamo rende noto che sono in arrivo i modelli di pagamento per la tassa sui rifiuti 2015 (Tari). Gli istituti di credito bancario e gli uffici postali sono tenuti ad accettare i modelli di pagamento F24 fino ad un importo non superiore ai 1.000 euro - prosegue il Comune -. Le rate da pagare da parte dei contribuenti alcamesi sono tre (ottobre, novembre e dicembre) e, considerato che gli avvisi vengono recapitati in questi giorni, per quanto riguarda la prima rata, con scadenza già superata del 16 ottobre, è possibile pagarla entro il 16 novembre, senza incorrere in eventuali sanzioni".

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X