stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Indennità, rinunciano sindaco e assessori di Marsala
COMUNE

Indennità, rinunciano sindaco e assessori di Marsala

di
In un momento di difficoltà finanziaria dell’Ente i componenti della Giunta non percepiranno alcun compenso al fine di ridurre il disavanzo

MARSALA. Se non ha del "clamoroso" quanto meno è un segnale del "senso di responsabilità" in un momento difficile per l'Amministrazione comunale e la situazione finanziaria dell'ente Comune: Sindaco e Giunta hanno deciso di rinunciare, fino al prossimo mese di dicembre, a qualsiasi compenso, proprio alla luce delle difficoltà economiche in cui oggi l'Ente Comune si trova e alla drastica decisione di dovere rinviare, come è noto, l'avvio dei due principali servizi scolastici: scuolabus e refezione.

La decisione del Sindaco Alberto Di Girolamo, di concerto con gli assessori tutti,come si legge in una nota diffusa nel pomeriggio di ieri dall'Ufficio Stampa del Comune, "è conseguenza della seria e problematica situazione finanziaria del Comune di Marsala, a causa della quale sono notevoli le difficoltà per dare l'avvio ad alcuni servizi". A spingere verso questa sorta di "ultima ratio" Sindaco e Giunta,la bocciatura da parte del Consiglio comunale della proposta dell'Amministrazione di aumentare di un punto (da 1,5 a 2,5 per mille) l'aliquota della Tasi; bocciatura che dopo il rinvio dell'avvio dei due servizi scolastici potrebbe anche determinare un momentaneo posticipo di altri servizi municipali.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X