stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Erice, bollette dell'acqua "pazze": chiesto un incontro
COMUNE

Erice, bollette dell'acqua "pazze": chiesto un incontro

ERICE. A seguito delle numerose bollette cosiddette «pazze» per le abnormi eccedenze relative al consumo d’acqua nelle annualità 2010-11 e dagli importi assolutamente spropositati pervenute in questi giorni anche ai cittadini di Erice e degli altri Comuni dell’Agro Ericino e non solo gestiti dall'Eas il sindaco Giacomo Tranchida ha chiesto un urgente incontro al presidente della Regione Rosario Crocetta, all’ assessore Acque e Rifiuti Vania Contraffatto, al commissario liquidatore dell’Ente acquedotti Dario Bonanno, informando della sua iniziativa il prefetto Leopoldo Falco e persino il procuratore della Repubblica Marcello Viola. Tranchida contesta ancora una volta le eccedenze dell’ annualità 2010-11 in relazione ai reali quantitativi idrici approvvigionati a buona parte d i un'utenza contrattualizzata in Comuni «notoriamente in sofferenza» per i guasti al dissalatore di Nubia e per «disfunzioni correlate all'ormai cronica mancata manutenzione Eas delle condutture cittadine oltre agli stessi obsoleti contatori».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X