stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Erice , stalli a pagamento, Nacci contesta il sindaco
COMUNE

Erice , stalli a pagamento, Nacci contesta il sindaco

ERICE. Il consigliere comunale socialista Luigi Nacci tornato a criticare le scelte dell’amministrazione di Erice guidata da sindaco Giacomo Tranchida, in ordine all’aumento del numero degli stalli a pagamento previsto nel nuovo bando per l'affidamento del servizio dal nuovo Piano Parcheggi. Nacci, in particolare, contesta l’aumento del numero degli stalli nella zona dell’ospedale Sant’antonio e della Cittadella della salute dove è previsto il rincaro delle tariffe, che raddoppiano passando da 10 a 20 centesimi l’ora. Ma punta il dito anche per rincari degli abbonamenti ad Erice Vetta, dove nei mesi di luglio ed agosto si pagherà, rispettivamente, 40 e 50 euro, a fronte dell’attuale costo di 25 e 30 euro, mentre nei mesi di giugno e settembre l’aumento sarà da 20 a 30 euro.

Il sindaco Tranchida, però, ha già spiegato che la logica di base è favorire la movimentazione urbana, scoraggiando la sosta selvaggia, garantire la rotazione dei veicoli, potenziare la sosta turistica nei siti balneari e nel centro storico e contenere il fenomeno dei posteggiatori abusivi, in particolar modo nelle zone dell’ospedale Sant’Antonio e della Cittadella della salute, tutte zone dove a causa di pochi incivili e spregiudicati automobilisti, vengono fatti patire i soggetti deboli bisognosi dei servizi sanitari o addirittura mandati via i turisti che, non trovando posto, non accedono alle chiudere le asfittiche attività commerciali e non garantiscono il posteggio ai residenti.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X