stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Consiglio di Marsala, è scontro sui fondi del Ministero
COMUNE

Consiglio di Marsala, è scontro sui fondi del Ministero

di
Concessi al Comune 233.700 euro quale risarcimento per la chiusura dell’aeroporto Florio in occasione della guerra in Libia

MARSALA. La prima seduta operativa del Consiglio comunale ha mostrato lo stato di malessere della maggioranza di centrosinistra. A creare tale situazione, apparsa quanto mai chiara a Sala delle Lapidi, ci sono i ritardi nell'attribuzione delle deleghe assessoriali, la situazione "anomala" di Enzo Sturiano che resta nella duplice veste di assessore e presidente del Consiglio comunale, e quella aperta polemica del Psi con l'amministrazione Di Girolamo.

A complicare le cose, ad inizio di seduta,la utilizzazione dei 233.700 euro spettanti al Comune di Marsala dei 5 milioni di euro concessi dal Ministero per le Infrastrutture quale risarcimento per la chiusura dell'aeroporto "Vincenzo Florio" in occasione della guerra in Libia. La somma spettante a Marsala, secondo quanto prevede la condizione posta dal Ministero, dovrà essere utilizzata per la proposta progettuale di un evento da tenersi sul territorio comunale. L'opposizione non si è fatta sfuggire l'occasione per contestare la proposta avanzata dall'amministrazione comunale proprio alla scadenza del termine utile: non un evento, ma ulteriori lavori per rendere utilizzabile una parte del costruendo monumento ai Mille. Naturalmente la proposta è stata osteggiata dalla opposizione, nonostante le rassicurazioni del presidente Sturiano.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X