stampa
Dimensione testo
COMUNE

Sporcizia al porto di Trapani, l’assessore: «Serve maggiore civiltà»

di
«È oltraggioso ridurre il vicolo Sardo a una discarica di mobili usati o lasciare sacchetti fuori i cassonetti a Marausa»
porto, sporcizia, Trapani, Politica
Il porto di Trapani

TRAPANI. «Facendo seguito al Comunicato del movimento Progetto Per Trapani – Uniti per la Sicilia, che ho apprezzato moltissimo per i tanti spunti pacati e che mi coinvolge nella funzione, volevo confermare che è costante l’attività di monitoraggio che l’Assessorato e la Polizia Municipale compie sugli eventi segnalati dal Comitato. Ma ahimè, non basta svuotare giornalmente i cassonetti, oppure sostituirli, per evitare che possa continuare l’incessante “lavoro” di chi si diverte a provocare danni alla collettività».

Sono le parole dell’assessore comunale Giuseppe Licata. «In piazza Scala D’alaggio - aggiunge - ci è ben nota l’attività di molti ambulanti e di alcuni componenti di equipaggi dei pescherecci, che depositano nei cassonetti, a qualsiasi ora del giorno e della notte, scarti di pesci provocando quell’odore nauseabondo, nonostante vengano a volte rimossi anche più volte al giorno».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X