stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Movida, associazione propone nuove regole all’amministrazione di Trapani
OSSERVATORIO PER LA LEGALITA'

Movida, associazione propone nuove regole all’amministrazione di Trapani

di
Il presidente Vincenzo Maltese chiede di rivedere l’ordinanza sindacale

TRAPANI. Movida e turismo: le proposte presentate alla IV Commissione affari culturali, turismo e spettacolo dall’associazione Osservatorio per la legalità, presieduta dall’avvocato Vincenzo Maltese, che chiede di rivedere l’ordinanza sindacale.

“Sarebbe opportuno – dice il legale – dividere la città in tre zone con diverse modalità per fare intrattenimento musicale, offrendo maggiori possibilità alle zone periferiche o industriali perché spalmare un regolamento uniforme in tutto il territorio non aiuta a decongestionare le zone critiche”. L’avvocato Maltese chiede anche “una regolamentazione della fascia costiera e delle frazioni, senza tralasciare i lidi attrezzati”. Tra le proposte avanzate anche quella che prevede “anche premialità e sgravi fiscali per i locali virtuosi che collaborano alle iniziative del Comune e patente a punti per i gestori con lo stesso meccanismo di assegnazione della patente di guida”.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X