stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Vertice tra l’Asp di Trapani e i sindaci del Distretto
SANITA'

Vertice tra l’Asp di Trapani e i sindaci del Distretto

di
Discusse, tra le altre, due questioni importanti: la carenza degli anestesisti al Sant’Antonio Abate e la realizzazione di una nuova camera iperbarica

TRAPANI. Sembra prossimo alla soluzione il problema della carenza di anestesisti all’ospedale «Sant’Antonio Abate» di Trapani che sino ad ieri ha provocato disagi e proteste da parte di utenti, associazioni e sindacati, così come è stato avviato l’iter per una nuova camera iperbarica nel nosocomio tapanese. Sono stati questi due dei temi principali affrontati nel corso di un incontro tra il comitato dei sindaci del Distretto D50 e l’Azienda sanitaria provinciale con il manager Fabrizio De Nicola ed il direttore del Distretto sanitario Osvaldo Ernandez.

In particolare, sul problema della carenza di anestesisti sollevato dal sindaco di Tapani, Vito Damiano, il direttore generale ha risposto che in tutta la provincia vi sono solo 57 anestesisti e che attualmente si è fatto ricorso all’istituto delle prestazioni aggiuntive per gli stessi anestesisti e che comunque, vista la difficile situazione, lo stesso manager si assumerà la responsabilità - secondo quanto viene riportato in un documento dell’Asp - di due ulteriori assunzioni a tempo determinato per il Sant’Antonio, autorizzando in tal modo lo scorrimento della graduatoria.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X