stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica "Niente luce e acqua", lasciati alla deriva due impianti sportivi a Trapani
DISSERVIZI

"Niente luce e acqua", lasciati alla deriva due impianti sportivi a Trapani

di

TRAPANI. Impianti sportivi alla deriva. Niente illuminazione al campo Aula, la grande valvola di sfogo per tantissime società di calcio del capoluogo, e niente acqua alla palestra “Cottone” di via Tenente Alberti. Nel primo caso, quello relativo al campo Aula, la denuncia è di Salvatore Bonanno, intervenuto non soltanto in veste di presidente dell’Avvenire, società che milita nel campionato di Prima categoria, ma anche di referente di tutte le società che utilizzano l’impianto.

Bonanno del campo Aula ha fatto una vera e propria battaglia condivisa, poi, anche da altre realtà. L’ultimo problema è relativo all’illuminazione. «Nell’accordo che abbiamo siglato con il Comune – spiega Salvatore Bonanno -, è previsto che, dietro il pagamento del canone da parte delle varie società, l’amministrazione assicura i servizi a rete e, fra questi, c’è anche l’illuminazione. Ma questa è scadente, motivo per cui ormai siamo costretti a ricorrere ad altre strutture per gli allenamenti serali. Pratica che, per le piccole società come la mia, è la prassi in quanto il calcio viene inteso come un dopolavoro. Ed allora, siamo costretti ad andare a cercare un campo alternativo, con aggravio di spese. E ci troviamo anche nelle condizioni che molti calciatori, esasperati da questa situazione, o non si allenano più e decidono di interrompere i loro rapporti con noi. Ecco spiegato anche in questo modo il nostro ultimo posto in classifica».

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X