stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Marsala, si aprono nuovi scenari: rottura nel Pd
AMMINISTRATIVE

Marsala, si aprono nuovi scenari: rottura nel Pd

di

MARSALA. Si vivacizza la campagna elettorale per le elezioni amministrative di maggio a Marsala. Il fatto che si può definire "sensazionale" è quanto sta succedendo nel Partito Democratico che, dopo le primarie dell'8 febbraio scorso, ha consacrato con un netto successo la candidatura a sindaco del segretario comunale del partito Alberto Di Girolamo. A fare squillare il classico "campanello d'allarme" è la riunione che si sarebbe tenuta nello studio del notaio Salvatore Lombardo per oltre sette anni sindaco di Marsala. Alla riunione indetta da Lombardo che, comunque, ancora una volta ha declinato l'invito a candidarsi per andare a ricoprire la terza volta la carica di primo cittadino della quinta città della Sicilia, erano presenti Antonnelloio Parrinello del direttivo Pd e Luigi Giacalone,  già candidato alle primarie e classificatosi al terzo posto dopo Alberto Di Girolamo e Anna Maria Angileri. Lombardo, di fatto, non si candida ma farà una sua lista, ritenendo politicamente debole Alberto di Girolamo e quindi il rischio che Marsala possa diventare continuare ad essere "terra di conquista".

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X