stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Ridurre le indennità dei politici: approvata mozione in Consiglio a Trapani
COMUNE

Ridurre le indennità dei politici: approvata mozione in Consiglio a Trapani

di
Primo firmatario il forzista Salone, accolte in aula le indicazioni dell’assessore regionale Baccei

TRAPANI. Sì alle riduzioni per gli amministratori locali, ma stessa cosa deve avvenire anche in ambito regionale. E’ quanto sostiene Francesco Salone, consigliere comunale di Forza Italia, il quale ha presentato in aula, nel corso dell’ultimo consiglio comunale, una mozione, come estensore e primo firmatario peraltro poi condivisa e sottoscritta da quasi tutti i consiglieri presenti in aula, attraverso la quale, accogliendo le indicazioni dell'assessore regionale al Bilancio Baccei, pone in discussione anche le indennità percepite a livello regionale, definite da Salone “corpose”.

Per il consigliere azzurro, quindi “va bene ogni tipo di riduzione delle indennità di funzione e gettoni di presenza per sindaci, assessori e consiglieri comunali e una stretta sui permessi assegnati a chi deve assentarsi da un posto di lavoro per partecipare a sedute consiliari o di commissione – afferma -. Auspico anche una pesante revisione della norma che è stata oggetto se non di abusi, di usi sconsiderati e rimborsi discutibili”. Per Salone, che ha predisposto l’introduzione del badge elettronico di rilevazione delle presenze per i consiglieri, la riduzione deve avvenire in tutti i settori. “Per quella dei parlamentari aspetteremo la prossima tornata elettorale, mentre per una riduzione delle indennità di presidente, assessori e deputati si potrebbe anche intervenire subito».

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X