stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Salemi, ok della Regione ai quattro depuratori
AMBIENTE

Salemi, ok della Regione ai quattro depuratori

I quattro depuratori delle acque reflue urbane di Salemi, in provincia di Trapani, delle contrade Carbinarusa, Gorgazzo, Favarella e Pianto delle Donne hanno ottenuto l’autorizzazione allo sversamento delle acque reflue urbane depurate in uscita da parte del dipartimento Acqua e rifiuti dell’assessorato all’Energia e ai servizi di pubblica utilità.

Il disco verde da parte degli uffici regionali è arrivato al termine di un percorso che ha visto diversi interventi di ammodernamento e messa a norma decisi e portati a termine dall’amministrazione comunale di Salemi, in collaborazione con Engie.

"Un traguardo importantissimo per la nostra città - afferma il sindaco di Salemi, Domenico Venuti -. La depurazione delle acque reflue è uno dei problemi più urgenti in Sicilia ma non tocca Salemi, che può contare su impianti a norma ed efficienti. La tutela dell’ambiente e il rispetto dei luoghi che la natura ci ha donato - conclude Venuti - sono delle precondizioni dalle quali non si può prescindere per qualsiasi ipotesi di sviluppo".

Il depuratore di contrada Carbinarusa serve la zona nord-ovest della città e le frazioni di Passo Calcara, Ulmi, Sinagia, Bagnitelli, San Ciro, Petrazzi e Pusillesi. L’impianto di contrada Gorgazzo, invece, è al servizio della rete fognaria della zona sud-ovest e riguarda, anche contrada Fontanabianca e parti delle contrade San Ciro e Petrazzi. Il depuratore di contrada Favarella serve la zona sud-est della città e l’area di Vignagrande, mentre quello di Pianto delle Donne riguarda la zona di nuova espansione.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X