stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Ambiente, Pantelleria come "isola laboratorio" all'insegna della green economy
L'INIZIATIVA

Ambiente, Pantelleria come "isola laboratorio" all'insegna della green economy

Pantelleria si propone come "isola-laboratorio» per un futuro «sostenibile». L’iniziativa è del Parco Nazionale dell’Isola, in collaborazione con Svimez e Scuola di politiche. Il progetto verrà presentato il prossimo 3 dicembre nel corso di un convegno on-line ("Pantelleria youth forum") che tra i relatori annunciati vede anche il ministro dell’Ambiente Sergio Costa, l’ex presidente del Consiglio Enrico Letta, e il presidente del Wwf, Donatella Bianchi.

«Nel mezzo del Mediterraneo - si sottolinea in una nota dell’ente Parco - l'isola di Pantelleria diventa il centro propulsore per l'incontro di realtà con esperienze diverse, legate da un obiettivo: un futuro di sviluppo sostenibile da pensare e pianificare insieme alle giovani generazioni. Lo faranno nel 'Pantelleria Youth Forum' (PYF), un progetto di durata triennale, che mette insieme l’Ente Parco dell’Isola di Pantelleria, Svimez, Associazione per lo sviluppo dell’industria nel Mezzogiorno, e la Scuola di Politiche».

Il progetto sarà lanciato on line, dalle 10 alle 12, in diretta su Zoom e in streaming su Youtube Pantelleria. A presentare l’iniziativa saranno Salvatore Gabriele, ex sindaco dell’isola e presidente dell’Ente Parco nazionale di Pantelleria, Marco Meloni, direttore della Scuola di Politiche, e Luca Bianchi, direttore dello Svimez.

Oltre all’unicità del contesto territoriale e del paesaggio rurale di Pantelleria, verranno presentate le «buone prassi» avviate in partenariato con l’Ente Parco che hanno trovato nell’isola «il luogo ideale per la costruzione di un progetto di sostenibilità su larga scala».

Tra gli altri relatori, anche Catia Bastioli, presidente di Novamont, Martina Ferracane, presidente Fab Lab Western Sicily, Giuliana Mattiazzo, vice rettore del Politecnico di Torino, Giuseppe Barbera, dell’Università di Palermo. «La finalità di PYF - spiega Salvatore Gabriele - è quella di creare un modello complessivo di sviluppo e ricerca, basato su un approccio multidisciplinare legato ai temi della green economy, dell’agricoltura, dell’energia e delle nuove tecnologie e del turismo sostenibile. Saranno organizzati gruppi di lavoro e seminari tematici con l’obiettivo di creare opportunità di sviluppo implementando le scelte del Governo nazionale e del Ministero dell’Ambiente a partire dalle Zone Economiche Ambientali e gli interventi per il clima». (ANSA).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X