stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia "Lo Stagnone di Marsala sta morendo", le associazioni lanciano l'allarme

"Lo Stagnone di Marsala sta morendo", le associazioni lanciano l'allarme

di

Serve al più presto un intervento tecnico per salvare lo Stagnone di Marsala. L'allarme lanciato dall’Associazione Strutture Turistiche, presieduta da Gaspare Giacalone, dalla “Pro Birgi”, diretta da Franco Gambina e dalla Associazione Ambientalista “Vivere Marsala”, è stato raccolto dal sindaco di Marsala, Alberto Di Girolamo, che ha richiesto ufficialmente alla Regione un intervento per l'affidamento dello Stagnone "condizione essenziale per attenzionare in maniera seria e concreta quella che è oggi, in maniera sempre più decisamente preoccupante, la criticità della Laguna protetta".

Le tre associazioni hanno lanciato un nuovo allarme per l’aggravarsi della situazione generale dell'area a causa del mancato riciclaggio delle acque.

Nei pressi di San Teodoro, nella zona antistante l’ingresso dell’Isola Lunga, si è da tempo infatti creata una vera e propria “secca”, presupposto della desertificazione della Laguna marsalese. A provocarla è il fiume Birgi che porta detriti e rifiuti di ogni genere che hanno determinato l'innalzamento del fondale di una delle principali “bocche” e che sta finendo per distruggere la flora e la fauna dello Stagnone per il venir meno di quel ricambio delle acque
che è già parecchio limitato proprio per la mancata apertura di quella “bocca nord” che consenta il riciclaggio delle acque in mare aperto.

L'articolo completo nell'edizione di Trapani del Giornale di Sicilia di oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X