stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Centro immigrati, dipendenti non pagati: interviene il prefetto di Trapani
LA PROTESTA

Centro immigrati, dipendenti non pagati: interviene il prefetto di Trapani

di
milo, Trapani, Economia

«Venerdì in Prefettura per chiedere soluzioni». La responsabile del presidio-Trapani della Fisascat Cisl Palermo-Trapani, Laura Saladino, conferma l'impegno della propria sigla sindacale per la soluzione della vertenza che riguarda i lavoratori dei Centri di accoglienza gestiti dalla cooperativa sociale Badia Grande che attendono gli stipendi ormai da ben 4 mesi e che sarà al centro di un “tavolo” indetto, appunto per venerdì in Prefettura.

Al di là dell'attenzione, «senza dubbio fondamentale», che occorre riservare agli incendi che si sono verificati nel Centro di contrada Milo (nei giorni scorsi il terzo in due mesi con alcuni ospiti della struttura hanno dato fuoco a materassi e coperte, rendendo necessario l'intervento dei Vigili del fuoco), secondo Laura Saladino è altrettanto importante dare risposte ai dipendenti della cooperativa Badia Grande. "Bisogna dare certezze ai lavoratori del Cpr di Milo e del Cas (Centro di Accoglienza Straordinaria) di Valderice - aggiunge - e ci auguriamo che nell'incontro di venerdì in Prefettura, ente appaltante, si possano trovare. Nel nostro territorio con tutte le difficoltà economiche, vivere tutti questi mesi senza lo stipendio è davvero un enorme disagio per i lavoratori e le loro famiglie".

La questione sarebbe legata a problemi di carattere burocratico che travagliano il settore dell'accoglienza. La segretaria generale della Fisascat Cisl Palermo Trapani Mimma Calabrò osserva, infatti, che le vertenze riguardano i centri Cpr, Cas e Sprar gestiti dalla cooperativa Badia Grande, strutture di tutto il territorio trapanese “il cui ruolo nella gestione di tutte le attività a supporto delle politiche dell'immigrazione, è fondamentale”. Da qui la necessità di trovare una soluzione “per la serenità di tutti i lavoratori della cooperativa”.

L'articolo completo sull'edizione del Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X