stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Calatafimi, scatta la caccia agli evasori di Tari e Tasi
TASSE

Calatafimi, scatta la caccia agli evasori di Tari e Tasi

di
tasse, Trapani, Economia

Crociata contro gli evasori parziali o totali al Comune di Calatafimi. In questi giorni al lavoro l'ufficio Tributi, e non solo, per recapitare ai furbetti entro la fine dell'anno la cartella per il recupero delle somme, alcune delle quali in prescrizione a partire dal 2020.

Per questo è cominciata una vera e propria corsa contro il tempo per arrivare a notificare tutto entro il 31 dicembre prossimo: ben 445 gli avvisi della Tasi non pagata nel 2014, altri 62 quelli della Tari accumulati negli ultimi 5 anni. Per quanto riguarda il primo tributo è quello che rischia seriamente di andare in prescrizione perchè riguarda l'anno 2014, quindi nel 2020 si supererebbero i 5 anni per la riscossione.

A lanciare l'allarme è la stessa responsabile del procedimento per conto del Comune, la ragioniera Antonina Bonì: «Per velocizzare il lavoro e non incorrere nella prescrizione dell'anno d'imposta 2014 - scrive - tali avvisi devono essere spediti entro il 31 dicembre ed è necessario quindi supportare l'ufficio 'Imu-Tasi' affidando all'esterno tale servizio».

L'articolo completo nell'edizione di Trapani del Giornale di Sicilia di oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X