stampa
Dimensione testo
DA GDS IN EDICOLA

Sale di Trapani, conclusa raccolta fatta a mano si inizia con quella meccanizzata

di
sale, Trapani, Economia
In foto l'imprenditore Giacomo D'Alì Staiti

Sino a oggi la produzione si attesta sugli stessi numeri dello scorso anno ma potrebbe avere un'oscillazione in più o in meno a secondo delle piogge dei prossimi giorni. La partita si gioca tutta con la natura. Del resto il sale marino è il risultato di un lungo cammino fatto di acqua e sole, dove l'uomo ci mette poco, quel giusto necessario per separare il mare dalle saline.

Storia lunga secoli quella della “coltivazione” del sale fra Trapani e Marsala, dove, da alcune settimane, è tempo di raccolta. Si è già conclusa quella fatta a mano e da pochi giorni si è avviata quella meccanica che, di fatto, concluderà la stagione del sale in salina. Dopo c'è quella della lavorazione e del confezionamento, prima di arrivare sulle tavole di tutto il mondo.

Quello che sta avvenendo in queste settimane è il risultato di un lavoro durato mesi e sulla raccolta sono puntati i riflettori dei produttori.

L'articolo completo nell'edizione di Trapani del Giornale di Sicilia di oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X