stampa
Dimensione testo
DAL GDS IN EDICOLA

Obiettivo differenziata nel Trapanese: mancato in 19 comuni

di

Il target è rimasto fissato al 65%, mentre la media provinciale, sulla base di dati raccolti lo scorso mese di maggio relativamente al 2018, supera di poco il 38%. Per i comuni che hanno continuato a mancare gli obiettivi della raccolta differenziata, la maxi-tassa di un tributo del 20%, stabilito dalla Regione, continua, pertanto, a restare un incubo.

Il Libero Consorzio Comunale di Trapani, intanto, ha confermato nel suo incarico il funzionario delegato all'attività organizzativa e gestionale del «tributo speciale per il deposito in discarica dei rifiuti solidi» e contestualmente gli ha attribuito i poteri per l'«attività organizzativa e gestionale per l'applicazione dell'Addizionale del 20% al tributo di conferimento dei rifiuti in discarica».

Il funzionario, Vincenzo Torregrossa, continuerà, così, a svolgere un incarico al quale è stato chiamato dalla fine del 2012. L'addizionale va alla Regione ma controlli e verifiche sono state delegate alle ex Province e lo scorso 12 giugno, in un tavolo tecnico tra i rappresentanti dei Liberi Consorzi Comunali e le Città Metropolitane, si è convenuto di applicare il tributo per il 2016 e anni seguenti, «nelle more di eventuali determinazioni degli Enti Regionali competenti».

L'articolo completo nell'edizione di Trapani del Giornale di Sicilia di oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X