stampa
Dimensione testo
DAL GDS IN EDICOLA

Tari e strutture turistiche, il sindaco di Trapani risponde

di
tari, Chiara Cavallino, Giacomo Tranchida, Trapani, Economia
Giacomo Tranchida - Trapani

A Trapani la Tari per un bed and breakfast costa meno rispetto ad una abitazione. Questo è emerso dalla risposta che il sindaco di Trapani Giacomo Tranchida ha invitato a Chiara Cavallino (e a tutta la stampa) dopo l'interrogazione in Consiglio comunale, dove la giovane pentastellata attaccava l'amministrazione perché «le tariffe Tari per strutture alberghiere senza ristorante con tutte le altre tipologie di strutture ricettive quali per esempio case, appartamenti per vacanze, affittacamere e B&B erano pressoché uguali».

L'esponente del Movimento 5 Stelle aggiungeva che «questa equiparazione era assolutamente illegittima perché non rispettava né la disciplina regionale, né quella nazionale, né tantomeno quella europea».

La risposta di Tranchida è chiara e diretta. «Riscontro, con la compiegata relazione a firma del dirigente del Settore finanziario, il merito della Sua interrogazione. In sintesi è possibile affermare che l'attuale tassazione per le attività di B&B, allo stato, addirittura, è ancora più agevolativa rispetto a quelle dei nuclei familiari».

L'articolo nell'edizione di Trapani del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X