stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Comune di Trapani, la Tari ridotta del 10 per cento
CONSIGLIO

Comune di Trapani, la Tari ridotta del 10 per cento

di
tari, Giacomo Tranchida, Trapani, Economia

Mezzanotte e quarantasette della notte tra giovedì e venerdì: si chiude ufficialmente il «sipario» del Consiglio comunale. Tutto ciò che andava approvato entro il 31 marzo è stato fatto. Arriva la nuova Tari firmata da Giacomo Tranchida e approvata dal massimo consenso civico.

Taglio indistinto del 10%: uno sconto generale per tutti. Prevista la distribuzione di migliaia di compostiere domestiche ai cittadini richiedenti a fronte di uno sconto di 100 euro annui sulla tassa.

Cinque gli emendamenti presentati, due ritirati e tre approvati (scritti in collaborazione con la giunta e “guidati” dall'assessore Abbruscato) per il nuovo regolamento che disciplina l'imposta unica comunale. Il consiglio comunale ha votato le «Addizionale comunale all'Irpef: modifica della soglia di esenzione ad euro 10.000,00.”, la nuova imposta di soggiorno con la “Modifica dell'articolo 3 (misura dell'imposta), comma 2, e art 6 del vigente regolamento». Inoltre sono state approvate anche le «modifiche ed integrazioni al regolamento per la disciplina dell'imposta unica comunale (IUC) - capitolo D (regolamento componente Tari)», le tariffe della Tari 2019 e si discuterà de “l'approvazione piano economico finanziario (PEF) per il servizio di smaltimento rifiuti solidi urbani anno 2019».

L’articolo nell’edizione di Trapani del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X