stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Paceco, in duecento contro le «bollette pazze»
PROTESTE

Paceco, in duecento contro le «bollette pazze»

di

PACECO. In oltre duecento hanno partecipato, presenti il sindaco Biagio Martorana, il vicesindaco Stefano Ruggirello e l' assessore Pietro Cu senza, alla riunione tenutasi alla biblioteca comunale di Paceco e organizzato dall' amministrazione comunale di concerto con l' associazione CO.DI.CI (Centro peri Diritti del Cittadino) per discutere, e cercare soluzioni, per contrastare la valanga di bollette "pazze" relative agli anni 2010 e 2011 che l' Eas ha recapitato ai cittadini di Paceco.

Il sindaco Martorana ha assicurato che "l'amministrazione comunale sarà sempre in prima linea per i disservizi del sistema idrico comunale" evidenziando come gli anni cui si riferiscono le bollette sono quelli in cui Paceco ha subito numerose interruzioni del dissalatore e come in quegli anni l'amministrazione comunale fu costretta a spendere somme rilevanti del proprio bilancio per pagare le autobotti e poter rifornire la popolazione di acqua. Da qui la evidente sensazione che" queste fatture sono viste, a ragione, come una beffa per gli utenti e solo un pretesto per far cassa" ha evidenziato il sindaco.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X