stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Pantelleria, la vigilanza in stato di agitazione
TRASPORTI

Pantelleria, la vigilanza in stato di agitazione

di

PANTELLERIA. Fumata nera nell’incontro presso l’ufficio del lavoro di Palermo per la procedura di cambio di appalto tra la KSM e la Metronotte d’Italia per la destinazione del personale impiegato negli aeroporti di Pantelleria e Lampedusa. La Metronotte d’Italia, che è subentrata nell’appalto, ha dichiarato che non assumerà alcun dipendente precedentemente occupato presso la KSM non intendendo dare corso alle procedure di cambio di appalto. La Metronotte d'Italia srl ha affermato di non poter assumere alcun dipendente in quanto si trova in regime di mobilità.

"E' impensabile che la Metronotte d'Italia - dice Mimma Calabrò Segretario Generale della Fisascat Cisl Sicilia - si ostini a non voler applicare correttamente quanto previsto dal CCNL di categoria in merito al cambio di appalto. Allo stato attuale le 35 Guardie Giurate che da anni svolgono il loro servizio presso gli aeroporti di Lampedusa e Pantelleria sono rimasti senza lavoro”. I sindacati hanno chiesto l’intervento della Prefettura affinché, a tutela dell'occupazione delle storiche Guardie Giurate impiegate negli appalti, metta positivamente fine alla questione e imponga il rispetto delle regole in un settore così delicato che vede donne e uomini in divisa svolgere funzioni di pubblica sicurezza ma per i quali, al momento, le garanzie professionali sono davvero poche".

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X