stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Trapani, un convegno per l'innovazione di cibi con meno... sale
LA RICERCA

Trapani, un convegno per l'innovazione di cibi con meno... sale

di

TRAPANI. Produrre capone affumicato a freddo, spicara (ritunno) seccata e macinata (una sorta di bottarga dei poveri) e acciuga salata, dimezzando, rispetto alle tecniche convenzionali, l’impiego del sale.

E’ l’obiettivo che si è posto un’interessante attività di ricerca industriale condotta dall'Istituto di Biologia marina del Consorzio universitario di Trapani, «che ha consentito - spiega il direttore Andrea Santulli - di mettere a punto prodotti trasformati innovativi e di migliorare la qualità organolettica e nutrizionale di prodotti trasformati tradizionali, preparati utilizzando specie ittiche di scarso valore commerciale e quindi con una elevata sostenibilità biologica».

I risultati delle attività sperimentali sono stati presentati ieri presso la Camera di commercio, nel corso di un convegno internazionale dal titolo «Research support for innovation, competitiveness and sustainability of local fish resources processing industry: from European to regional perspective».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X