stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Arrivano 250 mila euro al Consorzio di Trapani: boccata d'ossigeno per l'Università

Arrivano 250 mila euro al Consorzio di Trapani: boccata d'ossigeno per l'Università

di
Arrivano 250 mila euro al Consorzio

TRAPANI. Boccata d’ossigeno per le casse del Consorzio universitario. Il Libero Consorzio Comunale di Trapani (l’ex Provincia), con una determina del dirigente Diego Maggio, ha disposto, infatti, il pagamento di 250mila euro quale saldo del contributo «una tantum» concesso dall’ex commissario Ignazio Tozzo. L’entità originaria del contributo «una tantum» era, infatti, di 500 mila euro.

Tozzo ha assunto quella determinazione, nel dicembre dello scorso anno, dopo le numerose sollecitazioni arrivate all’ex Provincia da parte del Consorzio universitario, che aveva denunciato difficoltà anche per la predisposizione del bilancio, per avere un sostegno finanziario indispensabile al prosieguo dello svolgimento delle attività culturali e didattiche. Tozzo, nell’occasione, però, aveva ribadito che sarebbe rimasto «salvo ed inalterato» il recesso dalla compagine societaria che era stato deciso nel giugno del 2013 dall’allora amministrazione di Palazzo Riccio di Morana (la Provincia, con il settanta per cento delle azioni, era il socio di maggioranza del Consorzio) per mancanza di adeguate risorse finanziarie in conseguenza del taglio drastico dei trasferimenti statali e regionali.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X