stampa
Dimensione testo
RANDAGISMO

Alcamo, trecento euro a chi adotta un cane

di
Nel 2014 gli accalappiati sono stati 259, gli affidamenti di cani a privati cittadini 71 mentre 36 sono stati rimessi in libertà

ALCAMO. Erogare un contributo comunale di trecento euro a chi decide di adottare uno degli oltre trecento cani che tuttora si trovano nella struttura "Mister Dog" di Rocca di Neto in Calabria, per la quale l'amministrazione alcamese continua a sborsare oltre duecentomila euro ogni anno. A stabilirlo è l'avvenuta modifica, appena approvata dal consiglio comunale di Alcamo con 13 voti favorevoli (assenti 16 consiglieri: Allegro, Gina Caldarella, Coppola, D'Angelo, Sebastiano Dara, Intravaia, Lombardo, Milito '59, Nicolosi, Pirrone, Raneri, Rimi, Ruisi, Stabile, Trovato e Vesco, mentre Castrogiovanni si è astenuto), del regolamento per la tutela degli animali già adottato con delibera consiliare nel giugno dello scorso anno.

Nel regolamento, infatti, s'inserisce adesso un nuovo articolo, in considerazione del fatto che l'amministrazione Bonventre, poi decaduta a giugno, aveva messo a disposizione, per quest'anno, 5 mila euro per l'erogazione di questo particolare contributo. Intanto, il funzionario comunale Aldo Palmeri in seduta consiliare ha dichiarato che "ogni cane ospitato nel canile "Mister Dog" costa all'incirca 670 euro all'anno a fronte dei 300 euro che vengono assegnati a chi adotta un cane.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X