stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Mazara, pescatori preoccupati per le sommosse in Libia
INCONTRO A ROMA

Mazara, pescatori preoccupati per le sommosse in Libia

di
Il Distretto della pesca Cosvap ha scritto al presidente della Repubblica Mattarella ed ha incontrato il ministro degli esteri Paolo Gentiloni

MAZARA. Nei focolai di guerra che si consumano sulla costa nordafricana libica, potrebbero rischiare anche i pescatori siciliani e, in particolare, quelli di Mazara del Vallo. Il Distretto della pesca - Cosvap di Mazara ha scritto al Presidente della Repubblica Mattarella ed ha incontrato il ministro degli esteri Paolo Gentiloni, chiedendo una adeguata protezione per i pescatori in mare. Una preoccupazione che il presidente del Distretto, Giovanni Tumbiolo, ha esternato, in una sua recente visita, anche alle autorità governative di Malta e Tunisi nell'ambito di una serie di incontri imprenditoriali e istituzionali del progetto "Nuove Rotte: Blue Economy".

Per Tumbiolo, in seguito dell'inasprimento delle situazione politica in Libia, si sarebbe reso necessario un confronto ulteriore con i due Paesi "amici" più prossimi alle coste di Tripoli, al fine di concretizzare attività di cooperazione che prevedano l'utilizzo condiviso e consapevole delle risorse ittiche e lo sforzo congiunto per tutelare la sicurezza dei pescatori italiani, maltesi e tunisini impegnati nelle battute di pesca nel bacino meridionale del Mediterraneo. "Le nostre ambasciate di Malta e Tunisi - ha dichiarato Tumbiolo - sono gli avamposti italiani nella regione del Mediterraneo centrale a seguito della chiusura obbligata della ambasciata a Tripoli, dovuta all'aumento delle tensioni in Libia " Presso l'ambasciata italiana a La Valletta, con l'assistenza dell'Ambasciatore Giovanni Umberto De Vito, Tumbiolo ha incontrato il Ministro della Pesca della Repubblica di Malta, Roderick Galdes, con il quale è stato fatto il punto della situazione sulle attività di cooperazione portate avanti congiuntamente dalla marineria siciliana e da quella maltese, all'insegna dei principi della blue economy.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X