stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Ritardi nell'avvio dei cantieri di lavoro a Trapani, è polemica
OCCUPAZIONE

Ritardi nell'avvio dei cantieri di lavoro a Trapani, è polemica

di

TRAPANI. Attendono di poter lavorare per un periodo seppur limitato ormai da oltre un anno, ma la loro sfiducia ha raggiunto livelli altissimi. Si tratta espressamente di 275 unità che dovrebbero iniziare a lavorare con i Cantieri di Servizio che dovrebbero essere attivati rispettivamente dalla Regione e dal Comune di Trapani. Proprio per questo motivo il consigliere comunale Andrea Vassallo ha presentato una lunga e dettagliata relazione sul ritardo davvero incomprensibile dell’avviamento dei Cantieri. Ma vediamo preliminarmente di cosa si tratta.

Per i Cantieri di Servizio sono state presentate a suo tempo 851 domande, delle quali ne sono state ammesse 451, e tra queste sono stati scelti 275 candidati. Dei 275 aventi diritto 130 unità sono nella fascia tra i 18 ed i 36 anni, 81 unità tra i 37 ed i 50 anni, 55 invece tra i 55 ed i 65 anni, 6 i soggetti disabili e 3 gli immigrati. Per tali cantieri sono stati presentati al Comune 8 progetti e precisamente: servizi di pulizia e manutenzione delle spiagge del litorale trapanese, servizi di pulizia e manutenzione del litorale di Marausa, servizi di tutela ambientale del centro storico, servizi di pulizia di tutela ambientale delle aree periferiche e delle frazioni, servizi sociali per le scuole, servizi di diserbatura, interventi di supporto logistico ai servizi comunali, interventi di supporto e guardiania dei siti comunali.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X