stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Precari negli enti locali, la Uil: "A fine anno a rischio 2000 posti"
SINDACATO

Precari negli enti locali, la Uil: "A fine anno a rischio 2000 posti"

di
Per mercoledì mattina è stato organizzato un sit in davanti alla sede della prefettura

TRAPANI. La Uil lancia l’allarme: duemila posti di lavoro, e precisamente quelli dei lavoratori precari degli Enti Locali sono a rischio, e per tale motivo mercoledì mattina il sindacato terrà assieme ai soggetti interessati un sit in davanti la sede della prefettura. In particolare, in un documento del segretario provinciale di categoria dell’Organizzazione sindacale, Giorgio Macaddino, viene evidenziato che i 2.000 lavoratori rischiano di perdere il proprio lavoro il prossimo 31 dicembre. «Se le amministrazioni pubbliche- scrive tra l’altro Macaddino- non rispetteranno il patto di stabilità, infatti, non potranno essere rinnovati i contratti dei propri dipendenti precari».

«Chiamo a raccolta tutti i portatori sani di interessi pubblico- dice il sindacalista- ognuno per la propria responsabilità e specifiche funzioni, ad adoperarsi affinchè si possa evitare una vera e propria mattanza- che colpirà migliaia di lavoratori a tempo determinato e che prestano la loro importante attività presso gli Enti Locali». Secondo la Uil, quindi, a parte qualche Ente che ha già provveduto alla stabilizzazione, e qualche altro Ente, esempi rarissimi, che ha già avviato le procedure per la stabiilizzazione, tutte le altre Amministrazioni interessate non potranno far nulla per adottare i provvedimenti di proroga dei contratti oltre l’anno in corso.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X