stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Marsala, 37 tombe antiche riaffiorano durante gli scavi fognari
ARCHEOLOGIA

Marsala, 37 tombe antiche riaffiorano durante gli scavi fognari

archeologia, Trapani, Cultura
Foto Archivio

Un altro scorcio della necropoli dell’antica Lilybeo di epoca punico-romana è venuto alla luce, a Marsala, nel corso di lavori di scavo per la posa di una nuova condotta fognaria in via Alcide De Gasperi, alle spalle del vecchio Palazzo di Giustizia di piazza Paolo Borsellino.

A pochi metri di profondità, scavando, sono affiorate delle antiche testimonianze che gli esperti ipotizzano possano essere «di grande rilevanza». Sono, infatti, venuti alla luce due ipogei e 37 tombe. L’attenzione degli archeologi è rivolta, in particolare, agli ipogei che celerebbero due camere e arrivano a 8 metri di profondità.

Non è da escludere, quindi, che si possa scoprire qualcosa di molto prezioso come l’ipogeo di «Crispia Salvia» (tomba di epoca romana, di 5 metri per 5, realizzata nel II secolo d.C. con preziosi affreschi) che si trova a circa cento metri di distanza da quest’ultima scoperta. Nel frattempo, i lavori appaltati dal Comune per la nuova fognatura in quel tratto sono stati sospesi e si sta cercando una soluzione con i funzionari della Soprintendenza ai Beni culturali.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X