stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Marsala, dopo un secolo risorge la "Porticella"
DA GDS IN EDICOLA

Marsala, dopo un secolo risorge la "Porticella"

di
beni culturali, Trapani, Cultura

Sarà ricostruita con i suoi originari blocchi la storica Porta di Trapani o «Porticella», una delle quattro storiche porte della città: Porta Mazara, nel versante sud, Porta Garibaldi o Porta di Mare, Porta Nuova o Piazza della Vittoria.

Proprio la vigilia di Natale è stato firmato al Comune il contratto di acquisto da parte dell'amministrazione comunale dei blocchi di calcarenite che costituivano l'antica «Porticella», così chiamata per essere la più piccola delle quattro porte che consentivano l'accesso alla città e costruita nel ‘600. Alla stipula del contratto d'acquisto per un importo di 20 mila euro, somma che quattro anni fa il Consiglio comunale, su proposta del suo vice presidente Arturo Galfano, ha destinato al momento «storico-culturale», com'è la ricostruzione della «Porta Nord» della città.

Alla firma del contratto, oltre al sindaco Alberto Di Girolamo e al vice presidente del Consiglio comunale Arturo Galfano, hanno presenziato gli assessori Salvatore Accardi (Lavori pubblici) e Rino Passalacqua (Territorio e Ambiente), il Segretario Generale Bernardo Triolo (Ufficiale rogante), il dirigente del settore Lavori Pubblici Luigi Palmeri e la signora Anna Maria Terranova in rappresentanza dei proprietari con regolare atto giudiziale dei blocchi attualmente allocati in un terreno di contrada Bianca Giangreco a Mazara del Vallo.

L'articolo completo nell'edizione di Trapani del Giornale di Sicilia di oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X