stampa
Dimensione testo
DA GDS IN EDICOLA

Si restaura l'antica vara, cantiere aperto al museo Pepoli di Trapani

Giovedì partirà il restauro del sacro gruppo della processione dei Misteri «Gesù nell'orto del Getsemani». L'intervento conservativo sarà eseguito all'interno del Museo «Agostino Pepoli» in un cantiere aperto che permetterà a chiunque di assistere ai lavori, immergendosi nella storia del ceto degli Ortolani anche grazie ad una mostra che sarà allestita nell'ingresso del Museo, proprio dove c'è la sala delle conferenze.

L'evento è stato organizzato proprio per celebrare i quattrocento anni dell'affidamento del sacro gruppo al ceto degli Ortolani, che in base ad un atto notarile conservato nell'Archivio di Stato di Trapani porta la data del 26 aprile del 1620.

E per l'occasione anche il prezioso documento sarà esposto al pubblico assieme agli ornamenti in argento che decorano la vara durante la processione del Venerdì Santo, ovvero le aureole, la croce, il calice e gli altri oggetti in argento sbalzato e cesellato realizzati dalle abili maestranze trapanesi nel diciassettesimo, diciannovesimo e ventesimo secolo, donati al gruppo quale espressione di devozione e di fede.

L'articolo nell'edizione di Trapani del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X