DA GDS IN EDICOLA

Gli scout a Castelvetrano per un campo di legalità

di
CASTELVETRANO, legalità, scout, Trapani, Cultura

Un girotondo della legalità, quello di circa 300 scout, arrivati a Castelvetrano da tutta la provincia di Trapani per allestire un campo su un terreno confiscato alla mafia. Un fatto simbolico, se vogliamo, ma di grande rilevanza proprio per la scelta del luogo e per i temi che i ragazzi hanno dibattuto in una tre giorni piena di iniziative.

I ragazzi hanno piantato le tende in un terreno appartenuto all'ex imprenditore Giuseppe Grigoli, come a volere dire: «qui adesso ci siamo noi giovani che vogliamo per questa terra un futuro diverso». Emozione anche tra i capi campo Nicola Catania e Tiziana Cirabisi.

Tanti i temi trattati, ma tutti riconducibili ai diritti violati da una società individualista. Si è parlato di abusi sulle donne, sugli immigranti, di bullismo e altro ancora. E poi la Caccia al tesoro e i giochi nel Sistema delle piazze a Castelvetrano hanno fatto da corollario a questa bella esperienza. Bisogna aggiungere che alla pulizia e sistemazione del terreno hanno partecipato anche le famiglie dei ragazzi scout.

L'articolo nell'edizione di Trapani del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X