stampa
Dimensione testo
TEATRO

Trapani, all'Ariston una rappresentazione teatrale per ricordare la strage di Pizzolungo

di
strage di pizzolungo, teatro, teatro ariston, Trapani, Cultura

Con la rappresentazione teatrale «Tutto il tempo che resta - corale per Barbara, Giuseppe e Salvatore Asta» messa in scena ieri mattina al Teatro Ariston a Trapani, si è conclusa la settimana della Memoria, «Non ti Scordar di me»- in occasione del 34esimo anniversario della strage di Pizzolungo. Ventitrè giovanissimi studenti di diversti istituti scolastici del Comune di Erice, sotto la direzione della regista Alessandra De Vita e della coreografa Patrizia Lo Sciuto, hanno saputo con grande maestria regalare 45 minuti di vero pathos.

“Tutto il tempo che resta” liberamente tratto da “Corale greca” di Beatrice, Masini, drammaturgia e riscrittura scenica di Massimo Pastore e della stessa Alessandra De Vita, rappresenta l'atto di ribellione di Antigone, il sacrificio di Alcesti, le visioni di Cassandra, il dolore di Ecuba. Atti di estrema umanità che parlano un unico linguaggio: quello dell'amore per il prossimo e la difesa dei valori inalienabili della giustizia.

 La rappresentazione ha lasciato il pubblico di studenti di tutte le scuole di Trapani ed Erice, davvero entusiasti. Un lunghissimo applauso ha accompagnato la fine della recita con i giovani attori in erba felicissimi per il successo.

L’articolo nell’edizione di Trapani del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X