stampa
Dimensione testo
DAL GDS IN EDICOLA

Il Comune di Trapani punta alla cultura e istituisce una Fondazione

di

In pochi mesi numerosi sono stati gli eventi in cui è intervenuta l’assessore alla cultura Rosalia d’Alì, tra cui le iniziative natalizie. «Non esisteva a Trapani una specifica delega politica per l'Assessorato alla Cultura. In questi mesi – afferma l’assessore Rosalia d’Alì - si è lavorato e senza budget per realizzare diverse iniziative, molte sono state avviate, alcune concluse, altre sono in via di definizione. Si sono realizzati sopralluoghi per verificare la situazione di agibilità – spiega - e funzionalità di siti di proprietà comunale destinati ad attività culturali e per verificare lo stato in cui versano (in particolare: Biblioteca Fardelliana, Casina delle Palme, San Domenico, Bastioni, Mura di Tramontana, Sala Perrera, Chiesa di Santa Lucia, etc.), ri-attivandone subito alcuni con modesti interventi tecnico-finanziari (in occasione della giornata d’autunno del FAI sono state aperti al pubblico sia il Bastione Conca, sia il Bastione Imperiale, in precedenza chiusi al pubblico per inagibilità) e prospettando nel medio periodo altre azioni per restituirli al patrimonio di pubblico godimento e fruizione».

Tra le iniziative messe in cantiere vi è la nascita della fondazione culturale: è stato infatti stilato lo statuto della fondazione che si occuperà della promozione turistico culturale per la destinazione Trapani West Sicily &venti.

L'articolo nell'edizione di Trapani del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X