stampa
Dimensione testo
18 AGOSTO

Cavalleria Rusticana di Mascagni in scena all'arena delle rose di Castellammare

di

La “Cavalleria rusticana”, melodramma in un atto di Pietro Mascagni tratto dalla novella omonima di Giovanni Verga, andrà in scena il 18 agosto all’arena delle rose di Castellammare del Golfo.

L’evento, promosso dalla “Banda musicale città di Castellammare” con il patrocinio del Comune di Castellammare del Golfo e del comitato promotore Pietro Mascagni, sarà presentato nel corso di una conferenza stampa che si terrà giovedì 16 agosto, alle ore 17, nella sala conferenze del castello arabo normanno di Castellammare del Golfo.

Alla conferenza stampa di presentazione interverranno: Nicola Rizzo, sindaco del Comune di Castellammare del Golfo, Nicola Di Bartolo, presidente della banda musicale Città di Castellammare, e il maestro Pietro Ballo, regista dell’opera.

Ospite d’eccezione Guia Mascagni, nipote del maestro Pietro, che porta avanti le attività del comitato promotore, con sede a Roma, che ne preserva la memoria e della quale è direttore artistico. Seguirà la proiezione di un breve video sulla biografia di Pietro Mascagni.

Il cast dell’opera lirica composto è da noti professionisti come il tenore palermitano Alberto Profeta, che interpreterà Turiddu, il baritono Salvo di Salvo, che vestirà i panni di Alfio, Natasa Katai che interpreterà Santuzza, Simona Guaiana e Marisa Rainieri che interpreteranno rispettivamente Lola e Lucia.

Il direttore concertatore sarà il maestro Antonino Maria Saccon, che da più di un venti anni dirige la banda di Castellammare e formerà l’orchestra di fiati, il coro, e nello specifico il “Coro Lirico Mediterraneo” che sarà guidato da Alessandra Pipitone.

La regia dell’intera opera è stata affidata al maestro Pietro Ballo, palermitano con esperienza nei più importanti teatri del mondo, tra i quali la Scala di Milano, il San Carlo di Napoli, la Straatsoper di Vienna e l’Opera di Parigi.

Pietro Mascagni è stato uno dei protagonisti assoluti della scena artistica mondiale tra fine ‘800 e la prima metà del Novecento. Musicista di successo, compositore, direttore d’orchestra, dal trionfale esordio a 27 anni, con la Cavalleria Rusticana, seppe tener vivo per mezzo secolo l’interesse dei maggiori teatri italiani, europei e d’America.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X