stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Trapani, per far risplendere il Mulino arrivano i privati
BENI CULTURALI

Trapani, per far risplendere il Mulino arrivano i privati

TRAPANI. L’esempio più famoso della valenza dell’intervento dei privati per il recupero di un monumento storico è quello che è stato dato con il restauro esterno del Colosseo, a Roma. Ma sarà significativo quello che intende dare la compagnia di navigazione Liberty Lines dichiaratasi disponibile a restaurare il Mulino Maria Stella, uno dei simboli della città di Trapani e «biglietto da visita» della Riserva delle Saline che si snoda lungo la provinciale per Marsala per una fascia costiera estesa quasi mille ettari.

Il Mulino, risalente al XVI secolo, è in concessione al Wwf, ente gestore della Riserva della Saline che, in un adiacente magazzino, ha realizzato la sede del centro visite, «il cuore – così è stato definito - dell'attività didattica e divulgativa».

I proprietari, tempo fa, avevano presentato un progetto di restauro, un intervento sollecitato da anni dall’associazione «Salviamo i Mulini» e l’elaborato, predisposto dall’ingegnere Andrea Greco e dall’architetto Giusy Mondino, è stato approvato dalla Soprintendenza ai Beni Culturali.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI PALERMO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X