stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Unione Maestranze di Trapani: Vito Dolce è il nuovo presidente
FINO AL 2018

Unione Maestranze di Trapani: Vito Dolce è il nuovo presidente

di
Il neo eletto: «Onorato per l’incarico, adesso si riparte e in sinergia con Curia e Comune»

TRAPANI. E' Vito Dolce il presidente dell'Unione Maestranze, macchina organizzatrice della Processione dei Misteri, eletto ieri mattina con undici voti e che ricoprirà la carica sino al maggio 2018. Due le schede bianche, mentre nove voti sono andati a Giuseppe Lantillo. Consiglieri sono: Leonardo Buscaino, Nicolò Nola, Pietro Galuppo e Antonino Carpitella.

Per la definizione del direttivo, che nominerà vice presidente e tesoriere, si attenderà il nuovo organigramma. Ecco nel dettaglio il risultato della votazione dei consiglieri: quattordici voti sono andati a Leonardo Buscaino e quattordici a Nicolò Nola, undici voti ad Antonino Carpitella, nove voti a Pietro Galuppo e nove a Francesco Romano, sei voti a Rosario Scaturro. Dal ballottaggio fra Galuppo e Romano, undici voti sono andati a Galuppo e dieci a Francesco Romano, una scheda bianca. Si chiude così un periodo complesso di legislatura, avviata dal precedente presidente, Ignazio Bruno, eletto nel maggio 2012 e dimessosi nell'ottobre 2014 e che si è chiuso con la elezione il 21 dicembre scorso del presidente pro tempore Vito Dolce, in carica fino alla fine del mandato, conclusosi ieri.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X