Questo sito contribuisce all’audience di Quotidiano Nazionale

Oriana Bertolino, dal volley alla solidarietà: l'autopsia prima del rientro della salma a Marsala

La giovane di 31 anni è morta a Malta dopo un incidente con il quad. La polizia ha avviato le indagini

La morte di Oriana Bertolino, deceduta a Malta dopo un incidente con il quad, ha sconvolto tutta la comunità di Marsala. La giovane di 31 anni, nonostante la sua giovane età, era molto conosciuta. Era una pallavolista, aveva militato nel Marsala volley, nel VSC Essepiauto a29 Mazara. Dopo aver praticato lo sport per anni, recentemente aveva cominciato a lavorare nel suo ambito assumendo la guida tecnica dell’under 13.

Oriana Bertolino, pallavolista dall'animo generoso

Tante società sportive hanno espresso vicinanza alla famiglia e ricordato le doti umane e professionali della ragazza: "Una terribile perdita per la nostra comunità. Oriana Bertolino mancherai a tutti", ha scritto il presidente del Marsala volley, Massimo Alloro. “È difficile scrivere in questo momento nel ricordo di una giovane anima rubata alla vita. Sembra un luogo comune dire di lei che fosse un cuore di ragazza, sensibile, intelligente, dedicata allo studio e con uno spirito libero e dotata di quella sana curiosità che la spingeva sempre alla ricerca del nuovo. Amava lo sport, la pallavolo in particolare, ma il suo grande amore erano gli animali, cagnolini, gattini questo la dice lunga sul suo animo gentile. Ti ricorderemo sempre e staremo sempre pronti a portarti da esempio per le nuove generazioni. Ciao Oriana”.

Anche il presidente della Fipav Sicilia, Antonio Locandro, ha voluto ricordare la ragazza :«La notizia della tragica e prematura scomparsa di Oriana Bertolino, 31 anni, amante della pallavolo giocatrice ed allenatrice, colpisce tutti noi profondamente. L'intero Consiglio Regionale e tutte le componenti del CR Sicilia si stringono al dolore della mamma e del fratello di Oriana, della società Marsala Volley e di tutti i suoi affetti, in questo momento di profondo dolore».

In tanti ricordano anche il suo spirito solidale, la sua propensione nell'aiutare gli altri. Da poco si era specializzata in Pet Therapy. Anche il sindaco Massimo Grillo, attraverso i social, ha voluto stringersi attorno al dolore della famiglia: «Oggi la nostra comunità è profondamente colpita dalla tragica notizia della perdita della giovane Oriana Bertolino. A soli 31 anni, Oriana ha perso la vita in un tragico incidente a Malta, lasciando un vuoto incolmabile nei cuori di tutti coloro che la conoscevano. In questi momenti di dolore e sconforto desidero esprimere, a nome dell'amministrazione comunale e di tutti i cittadini marsalesi, il nostro più sentito cordoglio e la nostra vicinanza alla famiglia di Oriana. Possa Oriana riposare in pace e la sua famiglia trovare la forza per affrontare questo immenso dolore».

Le indagini

Sulle cause del decesso c'è un'indagine in corso. Alla guida del quad vi era un altro siciliano di 47 anni, anch'egli marsalese. L'uomo è riuscito a salvarsi riportando solo lievi ferite, mentre Oriana è morta. Gli inquirenti si starebbero concentrando su alcuni aspetti: il quarantasettenne avrebbe perso il controllo del mezzo per un problema allo sterzo ed inoltre la polvere sollevata dai quad e la scarsa aderenza al terreno sterrato non avrebbero consentito al conducente del quad di fermarsi in tempo prima della fine della scogliera. La polizia maltese sta indagando su ogni aspetto. Sulla vicenda vi è un'inchiesta condotta dalla magistrata Brigitte Sultana. Ancora non si conosce il giorno in cui la salma sarà riportata in Italia. La famiglia dovrà raggiungere Malta, e poi Gozo, riconoscere la salma della figlia e attendere l'autopsia, che avverrà probabilmente a metà settimana. Poi, si dovrà attendere il via libera del magistrato per il rientro in Sicilia.

Tag:

Caricamento commenti

Commenta la notizia