stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Strasatti, arrestato trentenne tunisino: era ricercato da Genova per rapina e lesioni
CARABINIERI

Strasatti, arrestato trentenne tunisino: era ricercato da Genova per rapina e lesioni

Operazione di polizia giudiziaria condotta dai carabinieri delle stazioni di Petrosino e Ciavolo nel territorio del comune di Petrosino e piazza Fiera, a Strasatti, durante il ponte dell’Immacolata. Posti di blocco e servizi mirati a controllare persone con precedenti per furti e spaccio di droga hanno consentito, nel complesso, di arrestare una persona e denunciarne altre tre alla Procura, oltre alla segnalazione in Prefettura di tre giovani per uso di stupefacenti.

Il massiccio impiego di militari in piazza Fiera, a Strasatti, borgata alla periferia di Marsala al confine con Petrosino, ha permesso di controllare numerosi soggetti tra i quali un cittadino tunisino, mai visto precedentemente, che ha destato sospetto nei carabinieri. In effetti l’uomo, trentenne irregolare sul territorio nazionale, era ricercato poiché pendeva su di lui un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa nel luglio scorso dal Tribunale di Genova per rapina aggravata e lesioni personali. L’indagato infatti avrebbe, in concorso con altri, malmenato un connazionale al fine di sottrargli del denaro e si sarebbe poi dato alla fuga lasciando il nord Italia. Il tunisino è stato condotto al carcere di Trapani.

Sempre in piazza Fiera, i carabinieri sono dovuti intervenire per uno spiacevole episodio che ha visto protagonista un altro cittadino tunisino, anch’egli senza documenti, che, secondo la ricostruzione degli inquirenti, avrebbe tentato di palpeggiare nelle parti intime una donna di origini romene, la quale è tuttavia riuscita a fuggire e ha denunciato l’accaduto ai militari della stazione di Petrosino, che si sono subito attivati per individuare l’autore del reato.

I controlli alla circolazione stradale nel comune di Petrosino hanno inoltre portato alla denuncia di due uomini, tra cui un ragazzino di appena 16 anni, che, alla guida di motoveicoli e sottoposti ad accertamenti etilometrici, risultavano avere un tasso alcolemico superiore alla soglia penale. La loro patente è stata sospesa e i mezzi sequestrati. Altri tre giovani di Petrosino sono stati sorpresi con dosi di marijuana per uso personale e segnalati alla prefettura.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X