stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Pentito rivela: Messina Denaro aveva un palazzo a Venezia, è malato e vuole consegnarsi
MAFIA

Pentito rivela: Messina Denaro aveva un palazzo a Venezia, è malato e vuole consegnarsi

mafia, Trapani, Cronaca
Un dipinto del boss trovato in casa dei familiari

Matteo Messina Denaro, il superlatitante capo della mafia è stato in Veneto, nel 2014, e già lo aveva detto il pentito Emanuele Merenda. Quest’ultimo avrebbe raccontato ai magistrati che ad ospitare il ’capo dei capì sarebbe stato un palermitano, Vincenzo Centineo, da molto tempo residente a Salgareda (Treviso). Oggi, Il Gazzettino, torna sulla vicenda citando Salvatore Baiardo, l’uomo che all’inizio degli anni 90, gestì la latitanza dei fratelli Graviano, Giuseppe e Filippo, che non solo conferma la presenza in Veneto di Messina Denaro ma anche che questi, probabilmente attraverso prestanome, aveva un palazzo a Venezia dove si era rifugiato riuscendo pure ad ottenere un ‘pass’ per frequentare il Casinò lagunare. Secondo Baiardo, oggi Messina Denaro, sarebbe gravemente ammalato e sarebbe pronto a farsi arrestare.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X